Un Bloody Mary eccellente!

Leggiamo spesso che tra i migliori bartender e gli chef internazionali sempre alla ricerca di nuovi gusti, sta diventando una vera e propria moda! Curiosando tra i vecchi libri di un mercatino dell’antiquariato ne ho trovati molti dedicati alla cannabis, come non provare a fare qualche ricetta anche noi?  

Subito attivato il nostro Max superbarman, che già ha creato dei cocktail meravigliosi con l’acqua di cocco, attendiamo il frutto del suo studio…

Variante del classico cocktail parigino, questo Bloody Mary è perfetto per il fatidico hangover del giorno dopo…

Ingredienti:

15 ml di tintura base di cannabis (per rendere i fiori bevibili, bisogna metterli in infusione, qui la ricetta)

3 gocce di salsa worcestershire

3 gocce di salsa tabasco

150 ml di succo di pomodoro

1 cucchiaio di succo di limone

1 fettina o scorzetta di limone

1 gambo di sedano

sale e pepe

Procedimento:

per un perfetto bloody mary mettere la tintura, le salse e i succhi nello shaker. Dopo una bella shakerata, versare in un bicchiere alto, condire con sale e pepe, decorare con la scorza di limone il bastoncino di sedano.

Ovviamente per le ricette noi abbiamo usato la nostra canapa legale, che sappiamo non avere nessun effetto psicotropo poiché certificata nei limiti consentiti, ma non sappiamo se le dosi di una pianta di cannabis non certificata siano corrette e quali effetti possano avere. Per cui decliniamo ogni responsabilità dall’uso di ogni altra infiorescenza che non sia la nostra, che tra l’altro sappiamo con certezza essere coltivata secondo le direttive del MiPAAFT sul Biologico.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*