IL SUCCO DI COCCO VERDE: cenni storici

In alcune parti del mondo esistono dei frutti paradisiaci (in tutti i sensi) con contenuti “che non possiamo nemmeno lontanamente immaginare”, molto utili per aiutare chi soffre di determinate malattie cui è molto difficile reagire.

Vogliamo per ora rendere giustizia al liquido contenuto nel cocco verde.

Il succo di cocco verde (o acqua di cocco) è il liquido chiaro che si trova all’interno di una noce di cocco verde giovane. Non è da confondere con il liquido che si trova all’interno di una noce di cocco marrone maturo, che in realtà è il latte di cocco ed è ricco di grassi.

L’acqua della noce di cocco è stata usata per secoli nei paesi tropicali come prodotto fondamentale nella reidratazione, per la salute e per la bellezza ed ora come acqua per gli sportivi: è ricca di vitamine e minerali, è quindi un richiamo di grande energia. E anche un isotonica naturale che significa che è un sostituto perfetto per gli attuali bevande sportive che sono sul mercato. Possiede i cinque elettroliti fondamentali, tra cui potassio a livelli 15 volte superiori a bevande sportive.

L’acqua di cocco è un alimento di grande valore: al 100%naturale, al 99% priva di grassi, non ha colesterolo e ha pochi zuccheri, calorie e carboidrati; ma da un punto di vista energetico e nutrizionale è una bevanda ricca di sali minerali, come potassio, magnesio, calcio e sodio, di oligoelementi, amminoacidi e proteine che favoriscono il benessere e la salute a tutto il corpo con effetti disintossicanti, depurativi e deacidificanti.

Grazie alla sua composizione, risulta essere un prodotto utilissimo sia nel campo farmaceutico che cosmetico: le sue sostanze nutritive fondamentali favoriscono infatti la crescita di cellule sane e l’idratazione della pelle bilanciando il Ph. Ma non solo: le sue proprietà fanno si che l’acqua di cocco rinvigorisca le forse di difesa e contribuisca a regolare i disturbi digestivi e le funzioni intestinali rendendo quindi anche la pelle più liscia e bella.

Migliora il sistema immunitario aiutando il corpo a combattere infiammazioni, influenza e i danni provocati da antibiotici e tossine nel tratto digestivo ed intestinale. Depura i reni ed è considerato un valido rimedio alle malattie della vescica.

Grazie alle sue proteine permette l’assimilazione immediata nella circolazione sanguigna, depura il sangue e può essere considerato un sostituto al plasma sanguigno perchè è sterile, non produce calore, non distrugge i globuli rossi ed è tollerato senza problemi dal corpo.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*